Guarnizioni liquide/Sigillanti per flange

Risparmio e maggiore flessibilità di progettazione delle guarnizioni liquide.

Le guarnizioni liquide sono utilizzate per impedire perdite di fluidi o gas in quanto formano barriere impenetrabili. Polimerizzano in presenza di metalli e in assenza di aria sigillando in modo durevole i componenti.

Queste inoltre eliminano la corrosione e forniscono una sigillatura istantanea a bassa pressione sull'assemblaggio dopo la polimerizzazione completa. Le guarnizioni liquide non si ritirano, non si rompono, non collassano e resistono meglio agli spostamenti rispetto alle guarnizioni tradizionali.

Come scegliere una guarnizione liquida o un sigillante per flange

Le guarnizioni liquide LOCTITE® fungono sia da adesivo sia da sigillante tra le flange. Il prodotto liquido riempie completamente gli spazi tra le superfici delle flange impedendo la fuoriuscita di fluidi o gas dai componenti di un macchinario o da connessioni flangiate di tubazioni. Contemporaneamente l'adesione alle superfici delle flange migliora la resistenza dell'assemblaggio.

Guarnizioni liquide per l’industria automobilistica

I vantaggi delle guarnizioni liquide LOCTITE®

Grazie alle guarnizioni liquide Henkel, i clienti possono beneficiare dei seguenti vantaggi:

  • Nessun effetto di compensazione; grazie alle tolleranze controllate non occorre riserrare i componenti
  • Riempimento di tutti i giochi che elimina la necessità di rifinire la superficie delle flange
  • Le parti si possono smontare facilmente anche dopo un utilizzo prolungato
  • Resistenza alle alte pressioni a polimerizzazione completa
  • Utilizzo diffuso come guarnizioni form-in-place per realizzare tenute a prova di perdite tra le flange a contatto
  • Prevenzione delle perdite di umidità, gas, fluidi o agenti contaminanti
  • Conservazione della forma liquida durante l'esposizione all'aria e polimerizzazione tra le flange a stretto contatto
  • Alternativa economica e di alta qualità a gomma stampata carta, metallo e altre guarnizioni dure

Le guarnizioni liquide Henkel si possono applicare a mano o con metodi automatici utilizzando carta da lucido, stencil o serigrafie. Questi sigillanti sono ugualmente efficaci su una varietà di superfici in metallo tra cui l’alluminio e la maggior parte è resistente a benzina, petrolio e altri solventi.

Tipi di guarnizioni liquide

Le guarnizioni liquide si possono utilizzare su varie tipologie di materiali tra cui metalli, legno, plastica, ceramiche, vetro e persino calcestruzzo. Il tipo di guarnizione scelto per l'applicazione specifica dipende dal materiale da sigillare, dalle condizioni ambientali, dalla temperatura e dalle pressioni di esercizio nel sistema.

Esistono tre tipi di guarnizioni liquide:

1. Le guarnizioni tradizionali, tagliate su misura, che lavorano a compressione sono realizzate in carta, gomma, sughero, metallo o altri materiali

2. Le guarnizioni form-in-place (FIP) sono prodotti liquidi applicati su una delle superfici flangiate prima del loro assemblaggio. Dopo l'assemblaggio, il sigillante si distribuisce e polimerizza tra le flange, riempiendo cavità, graffi e irregolarità della superficie e fornendo una sigillatura duratura.

Una guarnizione form-in-place su un componente di una macchina.

3. Le guarnizioni cure-in-place (CIP) sono liquidi applicati a macchina. Queste macchine erogano il materiale formando cordoni precisi su una delle flange. Il materiale polimerizza per effetto dell'esposizione alla luce ultravioletta (UV) formando un elastomero che aderisce alla superficie della flangia. La sigillatura si ottiene quando la guarnizione viene compressa serrando le flange tra loro.

Una guarnizione cure-in-place applicata a una parte.

Guarnizioni liquide Domande frequenti

Modulo di contatto

Ci sono alcuni errori, si prega di correggerli sotto
Che cosa vorreste richiedere?
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Saluti
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio